Alimenti e inquinamento
Alimenti e inquinamento
16 Marzo 2019
Malnutrizione
Malnutrizione
13 Maggio 2019

Ci sono alimenti che hanno un contenuto di grassi elevato ma che risultano essere utili al benessere del nostro organismo.

Sembra impossibile, in realtà alcuni grassi, quelli polinsaturi, sono salutari.

Li troviamo nell’olio extravergine di oliva e nella frutta a guscio.

Si è sempre detto che l’olio di oliva fa ingrassare, non è vero, dipende dalla quantità che si assume.

L’olio extravergine di oliva assunto a crudo, non fritto ovviamente, fornisce una buona quantità di grassi polinsaturi, omega 3 e omega 6, in grado di trasportare nel sangue le vitamine liposolubili, E, K, A e di contrastare la formazione del colesterolo “cattivo”o LDL.

Tale azione è potenziata dalla presenza di vitamina E e di polifenoli, in grado di impedire l’ossidazione del colesterolo in sostanza dannosa ai vasi del sangue, con conseguente formazione di placche di ateroma.

Si possono assumere giornalmente quattro, cinque cucchiai da minestra, di olio extravergine di oliva. Non fanno ingrassare e consentono di ridurre così l’apporto di grassi saturi, dannosi invece per i vasi arteriosi, quali sono il burro e lo strutto.

Grassi buoni li troviamo anche nella frutta a guscio.

Nocciole, mandorle, pistacchi, noci, sono in grado di ridurre il colesterolo “cattivo”LDL, per la presenza di grassi insaturi, fitosteroli, vitamina E ad azione antiossidante.

La frutta secca è molto calorica. Per non correre il rischio di ingrassare, 30 grammi al giorno di noci (3 noci) o mandorle o pistacchi, sono sufficienti.

Possono essere assunti al mattino quando c’e  più bisogno di energia, oppure  aggiunti alle insalate o nelle macedonie di frutta come spuntino pomeridiano.

L’azione di protezione cardiovascolare della frutta secca è documentata da studi scientifici.

Le nocciole, sono ricche di grassi omega 3 e omega 6, di vitamina E e di vitamina A.

Sono anche una buona fonte di selenio, sostanza che contrasta l’invecchiamento cellulare.

Le noci sono ricche di omega 3 e antiossidanti, contrastano la formazione del colesterolo non buono e abbassano il livello dei trigliceridi nel sangue.

I pistacchi hanno una forte azione protettiva sul cuore per la presenza di polifenoli.

Possiamo così arricchire le pietanze, utilizzando l’olio come condimento principale e aggiungendo una manciata di frutta secca.

Al posto del sale le erbe aromatiche e il limone, per accrescere il contenuto di minerali e di vitamina C.