candida come fare a tavola
Candida: come aiutarsi a tavola
27 Luglio 2017
emicrania come aiutarsi a tavola
Emicrania. Come aiutarsi a tavola
21 Settembre 2017

Ossa e articolazioni

Le ossa dello scheletro sono collegate tra di loro dalle articolazioni.

Questi “ingranaggi” ci consentono di muoverci grazie alla presenza della cartilagine.

La cartilagine è un tessuto morbido, liscio, ricopre le estremità delle ossa all’interno dell’articolazione e permette un facile movimento alle stesse.

L’eccessivo uso delle articolazioni o malattie infiammatorie quali, osteoartrite, artrite reumatoide, o l’artrosi cronica, legata a invecchiamento e a usura, causano dolore, rigidità e limitano i movimenti.

Per le persone che soffrono di dolori reumatici, il calore è molto utile.

L’alimentazione anche.

L’alimentazione può essere di aiuto per prevenire ma anche per potenziare la cura delle patologie a carico dell’apparato  muscolo-scheletrico.

 

Gli alimenti di maggiore aiuto sono il pesce, quello azzurro e grasso (ricco di omega 3), salmone, sgombro, sardine, aringhe, acciughe.

Gli acidi grassi omega 3, hanno una spiccata azione antinfiammatoria.

Frutta e verdure fresche, di stagione, in particolare di colore giallo, arancione e verde scuro, melone, albicocche, carote, peperoni, kiwi, per il contenuto di vitamine C, carotenoidi, precursori di vitamina A, ad azione antiossidante, antinvecchaimento.

Frutta secca, olio di oliva, per il contenuto di vitamina E, forte antiossidante.

Cereali integrali, uova, carne magra, per la presenza di selenio.

L’azione antiossidante, contrasta l’invecchiamento e rallenta l’usura articolare.

La vitamina C, protegge i capillari e migliora la circolazione del sangue e così anche la funzione articolare.

Molto utili i minerali, calcio, selenio, magnesio e zinco e manganese.

Tra le vitamine, oltre alla vitamina C e A, è importante assumere vitamine del complesso B, presenti nella carne bianca e nelle uova e vitamina D.

Quest’ultima si forma per lo più quando si prende il sole, molto importante per l’assorbimento del calcio nelle ossa.

Assumere un integratore a base di glucosamina solfato, permetterà di ridurre la rigidità articolare.

 

Chi soffre di problemi di sovrappeso o obesità, dovrà pensare a rivedere la propria alimentazione.

Il sovrappeso e l’obesità sono certamente fattori predisponenti ai problemi di usura delle articolazioni e rendono la cura, quando la patologia è già presente, più difficile.

 

Ci sono altri due elementi di aiuto: calore e esercizio fisico.

Per chi soffre di artrosi e reumatismi il caldo secco è di aiuto, lenisce il dolore, rilassa la muscolatura, migliora la circolazione del sangue e l’eliminazione di tossine.

L’attività fisica è fondamentale per la prevenzione e la cura, le articolazioni, quando non vengono utilizzate, si irrigidiscono.

Una corretta postura e l’esercizio fisico adatto alle proprie caratteristiche fisiche,

sono di  grande aiuto.

Ricordiamoci che il movimento è vita.